Ma se una radio è libera…..libera veramente….

Sarò un nostalgico sicuramente, ma vi sono cose e persone che segnano il passo della tua vita, ti fanno crescere dandoti anche la possibilità di poter raccontare a distanza di anni, la passione, le esperienze e le emozioni di un tempo.

Queste, sono cose che non si dimenticano facilmente, specialmente se vi è sempre un contatto ed un legame con chi è stato compagno di avventura. Tra le tante esperienze del passato, vi è anche una meravigliosa che si chiama “RADIO”, vissuta personalmente negli anni 80, quando magari vi era qualche problema in meno di oggi, e quando non si combatteva per il vivere quotidiano. Ma vi era comunque una battaglia in campo, quella per riuscire in un’impresa che doveva portarti lontano, attraverso l’etere, far sentire la tua voce a migliaia di chilometri e soprattutto con pochi soldi. Già l’essere radioamatore ed avere la possibilità di contattare altre città con un semplice “Baracchino” era una sfida, ma se alla tua voce aggiungevi la musica, (cosa vietatissima in campo radioamatoriale) sarebbe stato fantastico. Ecco da dove ho iniziato, da questa voglia di comunicare , avere riscontri di piacevoli confronti, e farlo con altri ragazzi che avevano la stessa passione, lo stesso obiettivo, è stato il massimo. Li ho conosciuti così, per caso, e mi attraeva quell’armeggiare, quel “fai da te” ad ogni costo che doveva necessariamente riuscire a darti soddisfazione. La sfida stava nel progettare con dei semplici schizzi su un pezzo di carta, reperire materiali, e con un saldatore poi facevi tutto respirando odor di stagno e pasta saldante. Mi ricordo come se fosse ieri, il nostro primo trasmettitore: un kit di minuscoli componenti acquistato con una rivista di elettronica, ed un pezzo di filo collegato ad uno spezzone di antenna tagliata (tarata) a dovere, appoggiando fantomatici calcoli e strane teorie del tipo: “Un’antenna ricevente sarà sicuramente anche trasmittente”. Quando la prima musichetta arrivò a 500 metri di distanza, fu un tripudio ………avevamo vinto !!!!!.

Così ci si divertiva, anche studiando , in quanto se da un lato improvvisavamo sperimentando, qualche nozione basilare dovevi comunque conoscerla. Poi sfumata l’euforia della conquista dell’etere, abbiamo guardato con profonda attenzione ed ammirazione chi parallelamente a noi, stava da tempo sperimentando e da allora è nata una fraterna collaborazione ed amicizia che dura tutt’oggi dopo quasi 35 anni. Tutto si è evoluto, si è trasformato e migliorato, chi ha abbandonato, e chi irriducibilmente è rimasto, chi si è aggiunto, chi è stato solo di passaggio, e  chi purtroppo non c’è più ma fa parte della nostra storia e della nostra vita di gruppo . Una cosa certamente non è mancata mai: LA PASSIONE per questo rivalutato mezzo di comunicazione che a mio avviso non tramonterà mai, così come mai  è venuta meno in me la voglia di conoscere le nuove tecnologie, e nuovi modi di relazionarmi con gli altri . Un altra cosa che in questi lunghi anni è stata sempre costante, è la stima da parte di quei miei compagni di avventura, che nonostante le strade diverse intraprese,  mi hanno sempre contattato per un parere o una fattiva collaborazione. Io ho accettato sempre, anche perchè per onor di cronaca non mi sono mai effettivamente allontanato, ho osservato da dietro le quinte con quanta forza e tenacia oltre che sacrificio hanno portato la “Nostra” radio a livelli inimmaginabili. Ho acquisito altre nozioni di cui faccio tesoro per la mia attività lavorativa, ho visto il continuo susseguirsi e ricambio di collaboratori, ed ho capito che quando fai nascere un qualcosa poi sei pronto a difenderla con qualsiasi mezzo ed a qualunque costo.

Era il 1976 quando nacque R.T..R. (Radio Tele Roccella) ed a quanti  domandavano perchè si chiamasse così dato che di Televisivo non aveva niente, scherzosamente si rispondeva che  “Tele” stava a significare il possesso di una linea Telefonica, anche quella una conquista per i pochissimi soldi in tasca e quindi per il mantenimento di essa, ma di fondamentale importanza in un era in cui i cellulari , pensavamo fossero solo mezzi per il trasporto dei detenuti .

Bene, quella piccola emittente libera ora è  “Radio Roccella…la radio fuori dal coro” ! per incidere che si va oltre alla messa in onda della semplice canzonetta commerciale che trova sempre e comunque il suo spazio, ma anche l’organizzare grandi eventi, incontri culturali, informazione, network nazionale e quant’altro abbia un contatto con la gente, tanto da essere annoverati tra le righe di WIKIPEDIA. Tutto ormai interattivo con un bellissimo sito web da leggere ed ascoltare, rinnovato ed integrato con i noti social e con il live streaming audio e video, oltre alla migliore tecnologia digitale sulla quale si è investito moltissimo.

Tutto questo per diffondere quella cultura in tutti suoi aspetti e modi, ed in cui tanti di noi credono, io per primo. Ecco perchè nei limiti delle mie possibilità, sarò sempre accanto a questi amici ogni qualvolta lo vorranno, ed ogni volta ci sarà lo stesso emozionante entusiasmo, di 35 anni fa. Certo non siamo più i ragazzini di un tempo, ma quando si vivano certi momenti intensi, vi assicuro , è come se lo fossimo. Vi è una frase che il mio amico Tony per ringraziarmi mi ha inviato :

“……Lo dico sempre…tutti lavoriamo come dei piccoli minatori, ma solo quando il carbone arriverà in superficie ci si può scaldare, dimenticando anche in che modo e con quanti sacrifici è stato estratto..” Questo per dire che vi è ancora tanto da fare, e lo si fa sempre con amore , fatica e sudore, sacrificando anche il tempo dedicato alla famiglia, ma quando ci riesci è una entusiasmante quanto mai esaltante VITTORIA.

Questo è essere una squadra, ed anche un modo di fare rete, ma soprattutto il bello di tutto ciò, è…. essere sulla stessa “LUNGHEZZA D’ONDA”

Attrezzature-in-digitale-6-800x500

Annunci
di Pino Curtale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...