La promessa…che ti rimane dentro

_dsf7650

E’ proprio vero, una volta scout, lo sei per sempre. Lo sei nel cuore, lo sei nella mente, lo sei nell’entusiasmo di partecipare a qualche attività, lo sei nella gioia di incontrare tanti amici.

Così è stato ! complice ancora una volta la fotografia alla quale sono legato da sempre, è stata l’occasione per rivedermi ancora una volta con quella camicia azzurra cucita addosso.

E si, perchè quando vedi i ragazzi che si entusiasmano al grido delle unità, quando vedi la morbosa gelosia per i guidoni che tengono in mano, quando rivedi persone con cui hai condiviso gli anni più belli del tuo cammino con lo zaino che non si staccava quasi mai dalle spalle, non può essere diversamente. Anzi, è come se tu non fossi mai uscito da quella grande famiglia. Bastano due battute per scatenare sorrisi, ricordi che ti ribaltano anni indietro. E poi ti trovi a provare una emozione forte, quando vedi una ragazza che non si aspettava certo di essere insignita all’improvviso, del simbolo di quella promessa che porterà dentro per tutta la vita. Le sue lacrime sono state anche le mie, per quel momento, forse il più bello di uno/a scout. _dsf7644Quando mi hanno invitato a far parte della giuria per il concorso fotografico legato alla “Giornata del pensiero”, non ho esitato neanche un minuto ad accettare, in quanto sapevo già di trovare tutto quello di cui avrei goduto. Ho avuto il piacere e l’onore di visionare ben 49 scatti sul tema della bellezza del Creato, ed è stato veramente difficile per tutti noi ,dover scegliere tra le varie interpretazioni che scaturivano da quei fotogrammi. Ognuno di essi esprimeva gli aspetti più belli del nostro territorio, e lo spirito di partecipazione è stato tale da riproporre un altro tema per il prossimo anno.

Sono sempre dell’avviso, che la fotografia è un insieme di tante cose, ma in essa, soprattutto vi è tutto quello che ognuno dovrebbe conoscere: vi è il territorio, vi sono le sue realtà (belle e meno belle) vi sono le persone che lo vivono e lo fanno vivere e quando osservi una foto, devi andare oltre quella immagine, devi riuscire a percepirne il messaggio, anche il più banale.

Una giornata intensa, bella come meritava di essere  il “THE WORLD THINKING DAY” o semplicemente “La giornata del pensiero” nata per riflettere su tante cose, come il senso vero di questa Associazione meravigliosa, o come quest’anno pensando alla nostra terra spesso deturpata o devastata da eventi naturali. Il mio pensiero, invece, è per lo più un invito già scritto tempo fa e che vi rivolgo nuovamente:

Amatela con coraggio e difendetela questa terra ragazzi, e ricordatevi di far di tutto per lasciare questo mondo migliore di come lo avete trovato, ne beneficerà chi verrà dopo di voi. Sappiate che non sarete soli, ma vi saranno sempre persone che con buoni intenti e princìpi, vi aiuteranno. Come disse tempo fa un mio carissimo amico,…
“Guardate che la Calabria c’è ! Quando si vogliono fare le cose, la Calabria terra nostra, c’è. Ci sono i posti, le persone, gli intenti, i musicisti, i fotografi, ci sono un sacco di cose . Basta volerlo !”
Ecco, voi intanto ..ESTOTE PARATI!  per cui ,amate sempre l’azzurro del cielo, del mare, ma soprattutto della vostra divisa, da portare sempre con orgoglio e GIOIA.

ALLA PROSSIMA !!!

_dsf7665

di Pino Curtale